Per non dimenticare: giornata in ricordo della Shoah

locandina-per-non-dimenticare

Il 27 gennaio del 1945 furono aperti i cancelli di Auschwitz, il campo di concentramento che i nazisti avevano costruito in Polonia e dove avevano perso la vita circa un milione di ebrei, compresi circa un migliaio di ebrei italiani. Quel giorno il mondo intero ha appreso dell’immensa catastrofe che si era consumata in decine e decine di campi di concentramento costruiti dai nazisti.

Il Giorno della Memoria è stato istituito per non dimenticare la Shoah e le altre vittime dei crimini nazisti, affinché quei terribili fatti siano da monito, soprattutto alle giovani generazioni, per evitare che quanto avvenuto non si ripeta mai più, per nessun popolo, per nessuna etnia, in nessun tempo e in nessun luogo.

In Italia, la tragedia della Shoah colpì il popolo ebraico con le leggi razziali del ’38 e, successivamente, con le deportazioni, iniziate con l’occupazione nazista avvenuta dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943. Anche altre persone e categorie furono perseguitate dal regime, “colpevoli” di una diversità di idee, di valori, di appartenenza etnica o religiosa.

Per commemorare le vittime della Shoah il Circolo ARCI Liberamente di Niscemi insieme alla locale sezione di Amnesty International organizzano per lunedì giorno 27 gennaio 2014 una iniziativa pubblica che si terrà presso il locale Officinè, in Via Vacirca n. 38. Nel corso della serata saranno lette poesia e brani letterari, sarà allestita un’apposita mostra fotografica e saranno proiettati cortometraggi sull’argomento.